CAOS ABBONAMENTI GTT: LA PAZIENZA È FINITA!

 Dopo una settimana dalla nostra denuncia, ci vediamo costretti a scrivere un nuovo comunicato. Avevamo chiesto un’immediata revisione delle procedure, che consentisse di ottenere le agevolazioni ISEE anche a chi è in procinto di rinnovare il contratto.

 Di tutta risposta, GTT sta continuando a fregare gli studenti: anche tramite il portale online non è possibile caricare un contratto in scadenza, nemmeno se prevede il rinnovo automatico. Chiariamo: si tratta di persone con regolare ISEE e regolare contratto, che avrebbero PIENO DIRITTO alle agevolazioni, ma ne rimangono esclusi per l’incapacità dell’azienda di progettare un sistema informatico che consideri questa casistica.

 Chi si trova in questa situazione ha solo una chance: aprire il portafoglio ed andare avanti con i salatissimi mensili. Come se non bastasse, agli uffici di GTT regna il totale caos: vengono date informazioni contrastanti ed i cavilli nelle procedure costringono a tornarci più volte, con code sempre più chilometriche.

 Appena qualche giorno fa i vertici aziendali hanno dichiarato che “GTT non è più un’azienda in crisi, oggi siamo fuori dal tunnel”. La situazione è quindi oltremodo intollerabile: GTT sta deliberatamente lucrando sulla pelle degli studenti!

 Arrivati a questo punto non possiamo accontentarci di ulteriori rappezzi improvvisati. L’amministrazione comunale deve IMMEDIATAMENTE intervenire disponendo a GTT quello che ben un anno fa le avevamo suggerito: consentire a TUTTI di acquistare l’abbonamento agevolato, con l’obbligo di caricare in seguito le dichiarazione ISEE e il contratto di domicilio.

 Fatto ciò, l’azienda deve RESTITUIRE IL MALTOLTO: chi è stato costretto a sottoscrivere settimanali e mensili dev’essere risarcito di quanto ingiustamente pagato. La storiella del “tanto l’abbonamento parte dalla data di sottoscrizione” è imbarazzante: i mensili costano fino al 90% in più di quanto si pagherebbe al mese con un annuale agevolato.

 Abbiamo richiesto proprio in queste ore la costituzione di un tavolo di lavoro con GTT ed Assessorato. Come studenti non tollereremo nessun altro passo falso sul tema: è necessario predisporre interventi immediati e risolutivi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *