Referendum 12 giugno – Voto fuorisede

Il 12 Giugno si voterà per i 5 referendum “sulla giustizia” oltre che per le amministrative in molti comuni italiani. Purtroppo, a prescindere dai progressi fatti alla Camera, lз fuorisede non hanno ancora la possibilità di votare fuori dal proprio comune di residenza, imponendo la necessità di trovare soluzioni per tornarci o per votare qui a Torino.

PER TORNARE

  • Come da prassi in occasione delle elezioni nazionali sono state messi a disposizione da Trenitalia degli sconti per lз elettori del 70% sui biglietti a media-lunga percorrenza e del 60% sui regionali, con l’obbligo di presentare una autocertificazione (all’andata) e/o la tessera elettorale timbrata assieme al biglietto. Da quest’anno, questo sconto è disponibile anche effettuando l’acquisto dei biglietti online, con alcune condizioni (https://www.trenitalia.com/it/informazioni/elettori.html).
  • Non sono stati predisposti sconti ad hoc per il trasporto aereo.

PER VOTARE A TORINO

Come di consueto, abbiamo cercato di allargare le possibilità di partecipazione alla vita democratica a disposizione dellз fuorisede, facendo sì che partiti e comitati lз nominassero come rappresentanti di lista, unichз a cui è consentito votare in un seggio diverso dalla residenza.

In questo caso, purtroppo, i partiti e comitati che abbiamo contattato non avevano deleghe a disposizione, od hanno scelto di non destinarle allз studenti.

Probabilmente complice anche il fatto che i referendum siano di natura incredibilmente tecnica nell’ambito giuridico, il disinteresse della politica nazionale diventa quindi una negazione del nostro diritto alla partecipazione (a meno di affrontare ognuno un’Odissea personale) che va contro ai buoni propositi e alle battaglie che questi partiti usano come specchietti delle allodole per attirare l’attenzione, ma senza davvero spendersi.

Ti interessano queste tematiche?
Partecipa!

Seguici sui nostri canali
IG
FB
Telegram e InfoPolito

🧩 Costruiamo insieme #ILPOLICHEVOGLIAMO