4 maggio 2017

L3 Materiali

I NOSTRI CANDIDATI DEL CORSO

PER IL COLLEGIO DI ING DEI MATERIALI
VERONICA LI VOLSI

PER LA MAGISTRALE
ENRICO VIRGILLITO

PER IL CUS
CAMILLA NOÈ

 

Le nostre proposte per
INGEGNERIA DEI MATERIALI

SUPPORTI DIDATTICI


Più materiale a disposizione degli studenti. molto spesso andiamo incontro ad una disperata ricerca del materiale didattico, soprattutto per quelle materie di cui non vi è un libro specifico (in lingua italiana). Chiediamo in merito maggior supporto e disponibilità nel caricare sul portale materiale adeguato al superamento dell’esame.

Videoregistrazioni per tutti corsi. Le videolezioni sono uno strumento utilissimo per lo studio di una materia, permettendo agli studenti di poter rivedere intere parti di lezioni. Il nostro corso attualmente presenta solo pochi corsi videoregistrati ed è necessario lavorare affinché si estenda a più insegnamenti possibili questo strumento.

 

ORGANIZZAZIONE


Per una distribuzione più equilibrata delle lezioni. una squilibrata distribuzione delle ore di lezione durante la settimana non aiuta di certo lo studente, per quanto riguarda il suo apprendimento e il suo rendimento. Una migliore organizzazione delle stesse ore di lezione aiuterebbe noi studenti, soprattutto i pendolari costretti a viaggiare.

Una migliore organizzazione delle date d’esame. quando si parla dei pochi appelli disponibili per ogni materia (attualmente 4 per anno accademico) non possiamo trascurare la concentrazione di più esami in un’unica settimana. Un’equa distribuzione degli appelli d’esame nelle sessioni permetterebbe ad ogni studente di preparare la propria “tabella di marcia” senza dover rinunciare a nessun appello. È necessario che la commissione appelli, prima di pubblicare le date degli esami, si confronti con i rappresentanti degli studenti!

 

PROGETTI


Per un giusto riconoscimento del lavoro progettuale. alla massiccia mole di studio si aggiungono i progetti individuali e collettivi a cui non viene dato però lo stesso peso del lavoro effettivo che vi è dietro. Chiediamo dunque un adeguato riconoscimento per il lavoro svolto a casa in merito a progetti che, molto spesso stimolano la nostra conoscenza e che riteniamo importanti per una formazione completa!