2 Giugno 1946: l’Italia sceglie la Repubblica

Oggi, ricordiamo la rinascita della nostra Nazione, dalle ceneri di un regime e di una guerra soffocanti. E celebriamo anche la volontà democratica e popolare di quel momento importantissimo di 75 anni fa, in cui tutto il Popolo Italiano venne chiamato a votare per esprimersi sul suo futuro, per la prima volta, includendo anche le donne nelle decisioni della politica nazionale.

Un’eccezione nella Storia, ma un miracolo diremmo noi, perché fondato sulla concezione fondamentale che lo Stato non viene creato dall’alto, ma dalla cittadinanza, sulla base di valori ed obiettivi comuni.

È sulla base di quel Referendum e di quelle elezioni che si basa tutta la nostra storia, la nostra identità nazionale. Sui valori e sulle parole della Costituzione, frutto delle lotte incessanti dellз nostrз predecessorз e che sta a noi difendere e far rispettare!

Perché alla fine, siamo tuttз Figli e Figlie della Costituzione e la giornata di oggi ce lo ricorda ancora di più. Essere Italianз significa lottare per i diritti di tuttз, significa credere nella Giustizia del nostro paese e significa, oggi ancora più di ieri, mantenere vivi i valori della Costituente e della Costituzione.

Non lasciamo che la celebrazione della Costituzione diventi un pro forma: dobbiamo combattere ogni giorno per l’estensione dei diritti a tutte le soggettività che compongono e vivono il nostro Paese, affinché tuttз trovino riconoscimento e legittimazione.

Vi rimandiamo ad un breve, ma bellissimo discorso sulla cittadinanza di Aboubakar Soumahoro.
https://twitter.com/aboubakar_soum/status/1400021531187687424

Seguici sui nostri canali:
IG instagr.am/alterpolis
FB fb.me/alterpolis
Telegram t.me/alterpolis e t.me/infopolito
Sito http://alterpolis.it/